Il guardiano del faro

notizie del giorno

›› tutte le notizie

I Blogger del Diario

›› tutti gli interventi

calendario

DoLuMaMeGiVeSa
123456 7
8 9 10 111213 14
15 1617 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31

dalle istituzioni

newsletter

link

argomenti

Galleria fotografica

Galleria fotografica

SENATO

Commissione Lavoro, previdenza sociale (Dai Resoconti della Settimana)


141ª Seduta
Presidenza del Vice Presidente
DE VECCHIS 
La seduta inizia alle ore 16.

ESAME DI PROGETTI DI ATTI LEGISLATIVI DELL'UNIONE EUROPEA 

Proposta di decisione del Parlamento europeo e del Consiglio che modifica la decisione n. 573/2014/UE su una cooperazione rafforzata tra i servizi pubblici per l'impiego (SPI) (COM(2019) 620 definitivo)

(Seguito e conclusione dell'esame, ai sensi dell'articolo 144, commi 1 e 6, del Regolamento, del progetto di atto legislativo dell'Unione europea. Approvazione della risoluzione: Doc. XVIII, n. 17)

Prosegue l'esame, sospeso nella seduta del 6 novembre.

Il presidente DE VECCHIS, nel ricapitolare le fasi precedenti dell'iter, dà conto del parere favorevole sul provvedimento in esame trasmesso dalla 14a Commissione permanente.

Ha quindi la parola il relatore AUDDINO (M5S), il quale presenta e illustra uno schema di risoluzione, di segno favorevole, il cui testo è pubblicato in allegato.

Nessuno chiedendo la parola, presente il prescritto numero di senatori, il PRESIDENTE mette in votazione tale schema.

La Commissione, a maggioranza, approva.

La seduta termina alle ore 16,10.



RISOLUZIONE APPROVATA DALLA COMMISSIONE SUL PROGETTO DI ATTO LEGISLATIVO DELL'UNIONE EUROPEA N. COM(2019) 620 DEFINITIVO (Doc. XVIII, n. 17)

L’11a Commissione permanente, esaminato il provvedimento in titolo, apprezzate le finalità del provvedimento, che proroga dal 31 dicembre 2020 al 31 dicembre 2027 l'operatività della rete europea dei servizi pubblici per l’impiego (SPI) e ne delinea gli obiettivi, tra i quali contribuire all'attuazione delle finalità di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite, favorire la cooperazione con le parti interessate del mercato del lavoro e, più in generale, promuovere il rafforzamento della capacità, dell'efficacia e dell'efficienza degli SPI;

considerato che la rete europea degli SPI si inserisce nelle politiche di sostegno attivo all'occupazione, rilevabile nel principio 4 delle priorità del pilastro europeo dei diritti sociali - il cui rafforzamento rientra tra le linee programmatiche prioritarie della presidente della Commissione europea Ursula Von Der Leyen - ed è complementare al portale europeo della mobilità professionale (EURES) e alla nuova Autorità europea del lavoro (ELA);

considerato, infine, che la valutazione condotta sullo stato di attuazione della precedente decisione n. 573/2014/UE ha dato esito positivo, che la copertura finanziaria risulta essere totalmente a carico del bilancio dell'Unione europea e che la relazione predisposta dal Ministero del lavoro esprime un giudizio di conformità della proposta di decisione ai principi di proporzionalità e di sussidiarietà,

per quanto di competenza, si esprime in senso favorevole.





27 Novembre 2019
Powered by Adon