Lo rileva il Centro studi di Confindustria, secondo il quale l’occupazione da luglio ha un andamento altalenante. A ottobre è cresciuta dello 0,2% Confindustria, la crescita resta anemica, nel quarto trimestre Pil a +0,1%

Il guardiano del faro

notizie del giorno

›› tutte le notizie

I Blogger del Diario

›› tutti gli interventi

calendario

DoLuMaMeGiVeSa
123456 7
8 9 10 111213 14
15 1617 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31

dalle istituzioni

newsletter

link

argomenti

Galleria fotografica

Galleria fotografica

ECONOMIA

Confindustria, la crescita resta anemica, nel quarto trimestre Pil a +0,1%


L'economia italiana "prosegue nella crescita anemica". Lo sostiene il centro studi di Confindustria (Csc), secondo cui "il Pil in Italia si preannuncia debole nel quarto trimestre, come nei precedenti (+0,1%)".

"L'occupazione - spiega il Csc nella Congiuntura flash - da luglio segue un andamento altalenante (a ottobre +0,2%) e l'industria resta in difficoltà: a novembre gli ordini di beni hanno subito un'ulteriore erosione". Il Csc stima una produzione di nuovo in flessione (-0,3%), "con una variazione nulla acquisita nel trimestre".

L'indice Pmi (purchasing managers' index), aggiunge Viale dell'Astronomia, "è in area di contrazione (47,6). Nei servizi, invece, il Pmi continua a salire (52,2 a ottobre), dopo l'apprezzabile aumento del fatturato nel terzo trimestre".

TN


02 Dicembre 2019
Powered by Adon