Lo rileva il Centro studi di Confindustria, secondo il quale l’occupazione da luglio ha un andamento altalenante. A ottobre è cresciuta dello 0,2% Confindustria, la crescita resta anemica, nel quarto trimestre Pil a +0,1%

Il guardiano del faro

notizie del giorno

›› tutte le notizie

I Blogger del Diario

›› tutti gli interventi

calendario

DoLuMaMeGiVeSa
1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 1213 1415 16
17181920 212223
2425262728 29 30
31

dalle istituzioni

newsletter

link

argomenti

Galleria fotografica

Galleria fotografica

ECONOMIA

Confindustria, la crescita resta anemica, nel quarto trimestre Pil a +0,1%


L'economia italiana "prosegue nella crescita anemica". Lo sostiene il centro studi di Confindustria (Csc), secondo cui "il Pil in Italia si preannuncia debole nel quarto trimestre, come nei precedenti (+0,1%)".

"L'occupazione - spiega il Csc nella Congiuntura flash - da luglio segue un andamento altalenante (a ottobre +0,2%) e l'industria resta in difficoltà: a novembre gli ordini di beni hanno subito un'ulteriore erosione". Il Csc stima una produzione di nuovo in flessione (-0,3%), "con una variazione nulla acquisita nel trimestre".

L'indice Pmi (purchasing managers' index), aggiunge Viale dell'Astronomia, "è in area di contrazione (47,6). Nei servizi, invece, il Pmi continua a salire (52,2 a ottobre), dopo l'apprezzabile aumento del fatturato nel terzo trimestre".

TN


02 Dicembre 2019
Powered by Adon