Pochi laureati e frequenti abbandoni scolastici. È questa la fotografica del 53esimo Rapporto Censis Censis, bassi livelli di competenze tra i giovani e gli adulti

Il guardiano del faro

notizie del giorno

›› tutte le notizie

I Blogger del Diario

›› tutti gli interventi

calendario

DoLuMaMeGiVeSa
1 2 3 4
5 6 78910 11
12 1314151617 18
192021222324 25
26 27 28 2930 31

dalle istituzioni

newsletter

link

argomenti

Galleria fotografica

Galleria fotografica

ISTRUZIONE E FORMAZIONE

Censis, bassi livelli di competenze tra i giovani e gli adulti


"Pochi laureati, frequenti abbandoni scolastici, bassi livelli di competenze tra i giovani e gli adulti: sono queste le criticità del sistema educativo italiano.

Il 52,1% dei 60-64enni si è fermato alla licenza media (a fronte del 31,6% medio nell`Unione europea)". Lo dice il Censis nel suo 53mo Rapporto sulla situazione sociale del Paese/2019.

"Ma anche tra i 25-39enni il 26,4% non ha conseguito un titolo di studio superiore (contro il 16,3% medio della Ue). Il 14,5% dei 18-24enni (quasi 600.000 persone) non possiede né il diploma, né la qualifica e non frequenta percorsi formativi. Nel 2018 ha partecipato ad attività di apprendimento permanente solo l`8,1% della popolazione 25-64enne (appena il 2% di chi possiede al massimo la licenza media). L`insufficiente comprensione della lingua inglese parlata riguarda il 64,3% degli studenti dell`ultimo anno delle scuole secondarie di secondo grado. Il 68% degli adulti non possiede sufficienti conoscenze finanziarie di base", aggiunge il Censis.

TN


06 Dicembre 2019
Powered by Adon