I lavoratori coinvolti sono i dipendenti di ArcelorMittal Maritime, già Ilva Servizi Marittimi, e quelli dell’indotto autotrasporto, con cui si bloccheranno le merci in entrata/uscita dagli impianti di Genova e Taranto Ex-Ilva, il 10 dicembre sciopero di 24 ore del settore autotrasporto e marittimi

Il guardiano del faro

notizie del giorno

›› tutte le notizie

I Blogger del Diario

›› tutti gli interventi

calendario

DoLuMaMeGiVeSa
1 2 3 4
5 6 78910 11
12 1314151617 18
192021222324 25
26 27 28 2930 31

dalle istituzioni

newsletter

link

argomenti

Galleria fotografica

Galleria fotografica

ACCIAIO

Ex-Ilva, il 10 dicembre sciopero di 24 ore del settore autotrasporto e marittimi


“Abbiamo proclamato una prima zione di sciopero per l’intera giornata del 10 dicembre, con manifestazione nazionale che confluirà a Roma in quella già indetta da Cgil Cisl Uil.  I lavoratori coinvolti sono i dipendenti di ArcelorMittal Maritime, già Ilva Servizi Marittimi, e quelli dell’indotto autotrasporto, con cui si bloccheranno le merci in entrata/uscita dagli impianti di Genova e Taranto”.

A dichiararlo i Segretari generali Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, - Stefano Malorgio, Salvatore Pellecchia, Claudio Tarlazzi - che proseguono: “Sconcertante ed inaccettabile l’esubero di 6.300 lavoratori proposto da ArcelorMittal al Mise, nonostante solo il 6 settembre scorso avesse sottoscritto l’accordo per il rilancio degli stabilimenti del gruppo senza esuberi e puntando ad una produzione ecocompatibile. Auspichiamo che l’azienda ritorni con saggezza e realismo sui propri passi”.

TN


06 Dicembre 2019
Powered by Adon