La multinazionale della sicurezza prosegue la crescita, toccata quota 118 mila clienti. Creati 1500 posti di lavoro in sei anni. Il Dg Ilker Mat: ‘’vogliamo portare lavoro in tutto il Paese” Verisure Italia, altre 350 nuove assunzioni in arrivo nel 2020

Il guardiano del faro

notizie del giorno

›› tutte le notizie

I Blogger del Diario

›› tutti gli interventi

calendario

DoLuMaMeGiVeSa
1
2 3456 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 1718192021 22
23 2425262728 29

dalle istituzioni

newsletter

link

argomenti

Galleria fotografica

Galleria fotografica

LAVORO

Verisure Italia, altre 350 nuove assunzioni in arrivo nel 2020


Verisure, la multinazionale di allarmi e sicurezza presente in 16 paesi tra Europa e America Latina, continua ad investire in Italia: per il 2020, il piano di assunzioni prevede altre 350 persone da inserire in azienda, in base al piano di espansione sul territorio italiano. Dal 2013, anno dello ‘’sbarco’’ nel  nostro paese con l’apertura del quartier generale a Roma, la multinazionale ha creato oltre 1500 posti di lavoro, espandendo il servizio in otto regioni.

Ilker Mat, direttore generale di Verisure Italia, spiega che “il nostro obiettivo è rendere operativo il nostro servizio in tutte le province italiane. Ma espanderci per noi significa anche altro: vogliamo portare lavoro in tutta Italia”. Nell’estate 2019 Verisure ha festeggiato i primi 100.000 clienti, oggi  già saliti a 118.000. Il ritmo di crescita è stato significativo: l’azienda ha chiuso il 2019 con un incremento del 43% di clienti rispetto al 2018, che a sua volta segnava una crescita del 58% rispetto all’anno precedente. In parallelo alla crescita del portfolio clienti, l’azienda ha inserito nel proprio organico in media 400 nuove figure professionali l’anno.

L’obiettivo 2020 è ampliare le risorse in ogni area aziendale, tanto nell’headquarter di Roma quanto sull’intero territorio nazionale; le figure richieste sono varie, si ricercano laureati e diplomati in diverse discipline da inserire nelle aree Marketing, Customer Experience, Finance, Risorse Umane e IT, ma anche ruoli commerciali, manutentori e installatori.

Le politiche del personale di Verisure puntano su tre elementi: formazione continua, forte investimento sui giovani e bilanciamento della forza lavoro uomo-donna, con una netta valorizzazione delle quote rosa. Le donne sono oggi il 46% del personale e il 50% nei ruoli di middle e top management. Nel 2019, hanno rappresentato il 40% delle nuove assunzioni. Molta attenzione anche alla genitorialita’, attraverso un welfare aziendale che prevede convenzioni con asili e centri estivi, buoni nascita da spendere per le prime necessità dei figli e possibilità di part-time.

Per quanto riguarda i giovani, sono previsti percorsi di stage e formazione finalizzati all’inserimento in azienda, e numerosi eventi di recruiting sul territorio. Solo nel 2019, l’azienda ha attivato 24 stage e l’85% delle risorse è stata poi regolarmente assunta. L’età media aziencale è 35 anni e i giovani nella fascia d’età 24-34 rappresentano più del 70% dei nuovi ingressi in azienda. Infine, per la formazione, nel 2019 sono state erogate 13 mila ore di formazione, l’85% in più rispetto l’anno precedente, con più di 550 interventi formativi, tra corsi per acquisizione di competenze soft, tecniche-specialistiche e linguistiche.   

“Le persone sono il cuore della nostra azienda - spiega Guillermo Prado, direttore Risorse Umane di Verisure Italia -perché non è scontato trovare un’azienda in Italia con un trend di crescita così repentino: quindi curare e gestire al meglio i nostri talenti, il loro sviluppo e il clima lavorativo significa per noi effettuare l’investimento più importante e fruttuoso. Il loro talento e la loro passione sono gli ingredienti che determinano il successo della nostra azienda”. 


20 Gennaio 2020
Powered by Adon