Questa mattina intorno 4,30 ci sono state "diverse deflagrazioni" all'impianto Idf a servizio del convertitore 1 di acciaieria 2 dell'ex Ilva di Taranto. Ilva, Fiom-Uilm: all'alba esplosioni a impianto Idf

Il guardiano del faro

notizie del giorno

›› tutte le notizie

I Blogger del Diario

›› tutti gli interventi

calendario

DoLuMaMeGiVeSa
1
2 3456 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 1718192021 22
23 2425262728 29

dalle istituzioni

newsletter

link

argomenti

Galleria fotografica

Galleria fotografica

ACCIAIO

Ilva, Fiom-Uilm: all'alba esplosioni a impianto Idf


Correlati

Questa mattina intorno 4,30 ci sono state "diverse deflagrazioni" all'impianto Idf a servizio del convertitore 1 di acciaieria 2 dell'ex Ilva di Taranto. Lo riferiscono in una nota le Rsu di Fiom e Uilm, sottolineando che "si sono aperti diversi squarci alle tubazioni, nei pressi del pulpito stiring, laddove c'è transito di personale per le normali attività di affinazione".

"L'acciaieria 2, a conferma di quanto sostenuto da Fiom e Uilm nei giorni scorsi e verificato nel corso del sopralluogo effettuato ieri - si legge nel comunicato - non può sostenere l'aumento produttivo a 3 convertitori e gli ultimi episodi lo testimoniano. Arcelor Mittal deve tornare sui suoi passi e sospendere immediatamente la scelta unilaterale di fermare l'acciaieria 1 in quanto i continui rinvii e ritardi su manutenzione ordinaria e straordinaria determinano, in caso di aumento produttivo, situazioni di pericolosità sia dal punto di vista della sicurezza che dell'ambiente".

E.G.


22 Gennaio 2020
Powered by Adon