Il segretario nazionale della Slc-Cgil, Riccardo Saccone, in un’intervista al Diario del lavoro spiega i principali contenuti dell’accordo integrativo sottoscritto con Fastweb Saccone (Slc-Cgil), con Fastweb una contrattazione d’anticipo per i bisogni dei lavoratori

Il guardiano del faro

notizie del giorno

›› tutte le notizie

I Blogger del Diario

›› tutti gli interventi

calendario

DoLuMaMeGiVeSa
1
2 3456 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 1718192021 22
23 2425262728 29

dalle istituzioni

newsletter

link

argomenti

Galleria fotografica

Galleria fotografica

TLC

Saccone (Slc-Cgil), con Fastweb una contrattazione d’anticipo per i bisogni dei lavoratori


Una contrattazione d’anticipo per rispondere ai bisogni dei lavoratori, e che sappia governare le profonde trasformazioni in atto nel settore. Riccardo Saccone, segretario nazionale della Slc-Cgil, in un’intervista al Diario del lavoro spiega i principali contenuti dell’accordo integrativo sottoscritto con Fastweb.

 

Saccone quali sono i punti principali dell’accordo integrativo siglato con Fastweb?

L’accordo pone grande attenzione al welfare, alla conciliazione dei tempi di vita e lavoro, ma il tratto distintivo e maggiormente innovativo è che ci siamo impegnati, assieme alla controparte, a ripensare totalmente l’organizzazione del lavoro.

In che modo?

La trasformazione digitale e le innovazioni tecnologiche sono una parte ormai imprescindibile del settore delle Tlc, ma vanno governate attraverso una contrattazione d’anticipo, che non faccia percepire ai lavoratori questi fenomeni come una minaccia. Nell’accordo, oltre a rafforzare tutta una serie di permessi per la cura dei figli e non solo, abbiamo lavorato molto sull’orario di lavoro.

Quali risultati avete raggiunto?

Siamo riusciti a portare l’orario di lavoro 38 ore settimanali, mantenendo invariato lo stipendio. Questo al fine di uniformare e armonizzare sempre di più le esigenze produttive e quelle dei lavoratori. Inoltre si tratta di uno strumento che svolge anche una funzione difensiva nei confronti dei lavoratori, che ci permette di modulare, senza traumi, i cambiamenti che si stanno avendo con la rivoluzione tecnologica.  

Altri punti importanti dell’accordo?

Un altro istituto importante è quello dello smart working, che va nella direzione di dematerializzare sempre di più il luogo di lavoro fisico, attraverso il supporto delle tecnologie. Nell’integrativo, inoltre, è stato aumentato anche il premio di risultato

Qual è lo stato di salute delle relazioni industriali con Fastweb?

Molto buone, che dimostrano l’importanza della contrattazione decentrata e di come si possono ottenere eccellenti risultati se le parti si confrontano senza ideologismi.

Tommaso Nutarelli


13 Febbraio 2020
Powered by Adon