Lo ha detto la segretario generale della Cisl su Radio Capital in merito alle parole del presidente di Assolombarda, che aveva definito “irresponsabili” i sindacati per aver dichiarato lo sciopero Furlan: “noi irresponsabili? In gioco ci sono vite umane”

Il guardiano del faro

notizie del giorno

›› tutte le notizie

I Blogger del Diario

›› tutti gli interventi

calendario

DoLuMaMeGiVeSa
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30

dalle istituzioni

newsletter

link

argomenti

Galleria fotografica

Galleria fotografica

LAVORO

Furlan: “noi irresponsabili? In gioco ci sono vite umane”


"Forse è il caso di moderare i toni, non è il momento di usare questi termini e questi toni". Lo ha sottolineato la segretaria generale della Cisl, Anna Maria Furlan, intervistata Radio Capital, replicando alle critiche del numero uno degli industriali lombardi, Bonomi, che ha definito i sindacati 'irresponsabili' per avere dichiarato lo sciopero per le troppe aziende aperte non essenziali. "Faccio la sindacalista da 40 anni e non ho mai chiesto di chiudere una fabbrica. C'è di mezzo la vita delle persone. Le questioni economiche sono importantissime e dovremo rimboccarci le maniche per salvare l'economia del paese. Chiudere oggi quello che non è indispensabile equivale a bloccare il contagio che è il primo obiettivo che ognuno di noi si deve porre", ha detto Furlan.

TN


24 Marzo 2020
Powered by Adon