Secondo l’Istat il reddito disponibile cala dello 0,2%, potere d'acquisto dello 0,4% Istat, nel IV trimestre calano reddito e potere d'acquisto famiglie

Il guardiano del faro

notizie del giorno

›› tutte le notizie

I Blogger del Diario

›› tutti gli interventi

calendario

DoLuMaMeGiVeSa
1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 1213 1415 16
17181920 212223
2425262728 29 30
31

dalle istituzioni

newsletter

link

argomenti

Galleria fotografica

Galleria fotografica

ECONOMIA

Istat, nel IV trimestre calano reddito e potere d'acquisto famiglie


Nel quarto trimestre 2019 il reddito disponibile lordo delle famiglie consumatrici è diminuito dello 0,2% rispetto al trimestre precedente. La flessione del potere d'acquisto è risultata più marcata (-0,4%) come conseguenza della dinamica positiva dei prezzi. Lo ha reso noto l'Istat.

Nel quarto trimestre 2019, infatti, il deflatore implicito dei consumi è aumentato dello 0,2% rispetto al trimestre precedente.

La propensione al risparmio delle famiglie consumatrici nel quarto trimestre 2019 è stata pari all'8,2%, in calo di 0,1 punti percentuali rispetto al trimestre precedente. La lieve flessione riflette la sopra citata diminuzione del reddito disponibile a fronte di una stazionarietà della spesa per consumi finali .

Il tasso di investimento delle famiglie consumatrici nel quarto trimestre del 2019 è stato pari al 5,7%, invariato rispetto al trimestre precedente, per la flessione degli investimenti fissi lordi dello 0,3% e della già segnalata contrazione del reddito lordo disponibile.

"Il reddito disponibile delle famiglie consumatrici - è il commento dell'Istat - ha subito nel quarto trimestre una diminuzione, dopo la crescita osservata nei primi nove mesi dell'anno. La riduzione del potere d'acquisto è stata più accentuata per la dinamica positiva dell'inflazione. Le famiglie hanno tuttavia mantenuto un livello stabile dei consumi nel quarto trimestre, con una marginale riduzione della propensione al risparmio".

TN


03 Aprile 2020
Powered by Adon