l ministero dello Sviluppo economico dal mese di febbraio controlla tutte le segnalazioni, pervenute presso i propri uffici competenti, che riguardano prezzi eccessivi. Al fine di individuare inoltre soluzioni di sistema, è stato già attivato un tavolo a distanza con tutte le associazioni di categoria Mise, impegno con i sindacati per controllare impennata prezzi

Il guardiano del faro

notizie del giorno

›› tutte le notizie

I Blogger del Diario

›› tutti gli interventi

calendario

DoLuMaMeGiVeSa
1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 1213 1415 16
17181920 212223
2425262728 29 30
31

dalle istituzioni

newsletter

link

argomenti

Galleria fotografica

Galleria fotografica

SANITA'

Mise, impegno con i sindacati per controllare impennata prezzi


Il ministero dello Sviluppo economico dal mese di febbraio controlla tutte le segnalazioni, pervenute presso i propri uffici competenti, che riguardano prezzi eccessivi, pratiche commerciali scorrette e altri fenomeni distorsivi legati all`attuale emergenza sanitaria. E` quanto assicura il sottosegretario al Mise, Alessia Morani.

"Più in particolare infatti - precisa Morani - le segnalazioni caratterizzate da elementi circostanziati, con riferimento specialmente ai prezzi di mascherine e altri prodotti che coadiuvano il contenimento dei rischi di contagio, sono sistematicamente condivise con la Guardia di Finanza e con l`Autorità garante per la concorrenza ed il mercato, ciascuno per i profili di competenza".

Al fine di individuare inoltre soluzioni di sistema e prevenire ulteriori criticità che potrebbero estendersi anche su altri beni di prima necessità, il sottosegretario al Mise con la delega ai Consumatori spiega che "è stato già attivato un tavolo a distanza con tutte le associazioni di categoria, sia per la parte produttiva che distributiva, attraverso il quale acquisire lo stato dell`arte dei mercati, monitorare gli andamenti e rinforzare un`azione di moral suasion sulle imprese, anche mediante le associazioni di riferimento".

Parallelamente "è stato potenziato lo scambio di dati con l`Istat, il sistema camerale e altri soggetti istituzionali al fine garantire non solo l`analisi dell`andamento dei prezzi al consumo, ma anche di quelli lungo l`intera filiera distributiva", conclude.

E.G.


08 Aprile 2020
Powered by Adon