Il guardiano del faro

notizie del giorno

›› tutte le notizie

I Blogger del Diario

›› tutti gli interventi

calendario

DoLuMaMeGiVeSa
1234
5 6789 10 11
12131415 16 17 18
192021 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31

dalle istituzioni

newsletter

link

argomenti

Galleria fotografica

Galleria fotografica

ECONOMIA

Istat, a maggio l’inflazione scende dello 0,1%


Correlati

Nel mese di maggio l'inflazione in Italia torna negativa per la prima volta da ottobre 2016. Secondo le stime preliminari dell'Istat, l'indice nazionale dei prezzi al consumo, a maggio, ha registrato una diminuzione dello 0,1% sia su base mensile sia su base annua (la variazione tendenziale era nulla nel mese precedente). Nell'ottobre del 2016 la flessione dell'indice generale fu pari a - 0,2%.

In decisa controtendenza i prezzi dei Beni alimentari, per la cura della casa e della persona che accelerano lievemente la crescita da + 2,5% a + 2,6% mentre quelli dei prodotti ad alta frequenza d'acquisto registrano una variazione tendenziale nulla (da + 0,8% di aprile).

La flessione tendenziale dell'indice generale dei prezzi al consumo è imputabile prevalentemente alla dinamica dei prezzi dei Beni energetici non regolamentati, che accentuano il loro calo (da - 7,6% a - 12,2%). Il calo dei prezzi dei carburanti (una delle componenti più volatili del paniere) spinge la diminuzione dei prezzi dei prodotti energetici a un'ampiezza (- 12,7%) che non si registrava da luglio 2009 (quando si attestò a - 14,6%).

L' "inflazione di fondo", al netto degli energetici e degli alimentari freschi, e quella al netto dei soli beni energetici registrano una lieve accelerazione rispettivamente da + 0,8% a + 0,9% e da + 1% a + 1,1%.

Anche la flessione congiunturale dell'indice generale è dovuta per lo più alla diminuzione dei prezzi dei Beni energetici non regolamentati (- 4,2%), solo in parte compensata dall'aumento dei prezzi dei prezzi dei Beni alimentari (+ 0,7%).

L'inflazione acquisita per il 2020 è pari a zero per l'indice generale e a + 0,7% per la componente di fondo.

Secondo le stime preliminari, l'indice armonizzato dei prezzi al consumo (Ipca) registra una diminuzione dello 0,2% sia su base mensile sia su base annua (da + 0,1% del mese precedente).

TN


29 Maggio 2020
Powered by Adon