Il guardiano del faro

notizie del giorno

›› tutte le notizie

I Blogger del Diario

›› tutti gli interventi

calendario

DoLuMaMeGiVeSa
1234
5 6789 10 11
1213 1415 16 17 18
192021 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31

dalle istituzioni

newsletter

link

argomenti

Galleria fotografica

Galleria fotografica

LAVORO

Istat, ad aprile disoccupazione crolla al 6,3%, boom inattivi


Allegati
Istat - occupati e disoccupati - Aprile 2020

Cliccare per aprire il file

Ad aprile l'effetto dell'emergenza Covid-19 sul mercato del lavoro appare decisamente più marcato rispetto a marzo: l'occupazione ha registrato una diminuzione di quasi 300 mila unità, che ha portato nei due mesi a un calo complessivo di 400 mila occupati e di un punto percentuale nel tasso di occupazione. Rispetto ad aprile 2019 il calo è stato di quasi 500mila unità. E' la stima preliminare diffusa dall'Istat.

La diminuzione dell'occupazione (-1,2% pari a -274mila unità) è generalizzata: coinvolge donne (-1,5%, pari a -143mila), uomini (-1%, pari a -131mila), dipendenti (-1,1% pari a -205mila), indipendenti (-1,3% pari a -69mila) e tutte le classi d'età, portando il tasso di occupazione al 57,9% (-0,7 punti percentuali).

Il netto calo congiunturale dell'occupazione determina una flessione rilevante anche rispetto al mese di aprile 2019 (-2,1% pari a -497mila unità), verificata per entrambe le componenti di genere, per i dipendenti temporanei (-480mila), per gli autonomi (-192mila) e per tutte le classi d'età, con le uniche eccezioni degli over 50 e dei dipendenti permanenti (+175mila). Il tasso di occupazione scende di 1,1 punti percentuali.

Nel dettaglio ,ad aprile il tasso di disoccupazione crolla al 6,3% ed aumenta vertiginosamente il numero degli inattivi che sale di 746mila unità. Le persone in cerca di lavoro (- 23,9% pari a - 484mila unità) diminuiscono maggiormente tra le donne (- 30,6%, pari a - 305mila unità) rispetto agli uomini (- 17,4%, pari a - 179mila), con un calo in tutte le classi di età. Il tasso di disoccupazione scende al 6,3% (- 1,7 punti) e, tra i giovani, al 20,3% (- 6,2 punti).

Generalizzata anche la crescita del numero di inattivi (+ 5,4%, pari a + 746mila unità): + 5% tra le donne (pari a + 438mila unità) e + 6% tra gli uomini (pari a + 307mila). Il tasso di inattività si attesta al 38,1% (+ 2 punti).

Le persone in cerca di lavoro calano in misura consistente anche nell'arco dei dodici mesi (- 41,9%, pari a 1 milione 112mila unità), mentre aumentano gli inattivi tra i 15 e i 64 anni (+ 11,1%, pari a +1 milione 462mila). Il tasso di disoccupazione in soli due mesi diminuisce di quasi tre punti percentuali e quello di inattività aumenta in misura analoga.


E.G.


03 Giugno 2020
Powered by Adon