Il guardiano del faro

notizie del giorno

›› tutte le notizie

I Blogger del Diario

›› tutti gli interventi

calendario

DoLuMaMeGiVeSa
1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31

dalle istituzioni

newsletter

link

argomenti

Galleria fotografica

Galleria fotografica

ENERGIA

Sindacati, preoccupati per le modalità della cessione di Edison E&P ad Energean Plc


“Siamo fortemente preoccupati per le modalità della cessione di Edison E&P ad Energean Plc. Edison Spa e il MiSE si impegnino con ogni mezzo per gestire nel migliore dei modi questa fase delicata e per evitare inaccettabili ricadute occupazionali”. Lo dichiarano le segreterie nazionali di Filctem Cgil, Femca Cisl e Uiltec Uil, che venerdì scorso, supportate dalle Rsu di Edison E&P, hanno incontrato i rappresentanti del ministero dello Sviluppo Economico e quelli delle società Edison SpA ed Energean Plc, così come richiesto dagli stessi sindacati. “La riunione - spiegano - aveva lo scopo di aprire un tavolo di confronto sul processo di cessione di Edison E&P, per condividere il piano industriale e le possibili azioni comuni per facilitarne l’attuazione. Da parte nostra abbiamo espresso tutti i dubbi circa le modalità della cessione. In particolare, serve chiarezza sulla reale possibilità di Energean di dare seguito al piano di investimenti annunciato, con il Mise che non può limitarsi ad autorizzare l’operazione ma deve farsi garante e supervisore della transazione. Inoltre, è necessario che le clausole sociali e l’accordo con Energean ed Edison del dicembre 2019, relativo al protocollo di intesa, siano rivisti alla luce del cambiato perimetro. Edison SpA, infine, deve garantire per eventuali reintegri futuri. Tutti gli attori di questo processo di vendita - sottolineano Filctem, Femca, Uiltec - devono assumersi le responsabilità che gli competono. In questo clima di profonda incertezza congiunturale e in una condizione normativa poco favorevole al settore degli idrocarburi, il passaggio di proprietà tra una società storicamente protagonista del tessuto industriale del nostro paese ad una società di diritto estero, di recente costituzione, di esperienza industriale oggettivamente limitata, con una situazione debitoria rilevante e completamente estranea al panorama produttivo italiano, non può che destare preoccupazione. Da parte nostra - concludono i sindacati - continueremo a seguire la vicenda e supportare i lavoratori, non escludendo possibili azioni future a riguardo”. Edison E&P è stata creata due anni fa da Edison SpA per conferirvi tutte le attività e gli asset, italiani ed esteri, pertinenti alle attività di esplorazione e produzione di idrocarburi.

TN


27 Luglio 2020
Powered by Adon