Il guardiano del faro

notizie del giorno

›› tutte le notizie

I Blogger del Diario

›› tutti gli interventi

calendario

DoLuMaMeGiVeSa
1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31

dalle istituzioni

newsletter

link

argomenti

Galleria fotografica

Galleria fotografica

INDUSTRIA

Istat, a giugno prezzi produzione dell'industria a + 0,5% su mese


A giugno i prezzi alla produzione dell'industria si stimano in aumento dello 0,5% su base mensile e in diminuzione del 4,5% su base annua. E' quanto riporta l'Istat. Complessivamente nel secondo trimestre, soprattutto per effetto del forte calo di aprile, si stima una diminuzione dei prezzi alla produzione dell'industria del 3,3% rispetto al trimestre precedente.

A giugno dopo le diminuzioni dei mesi precedenti, commenta l'Istat, si rileva un primo incremento congiunturale dei prezzi alla produzione dell'industria, più ampio sul mercato interno, e un primo ridimensionamento della flessione tendenziale (- 4,5%, dal - 5,3% di maggio) che resta comunque marcata. A determinare la dinamica dei prezzi su base sia mensile sia annua sono soprattutto i prodotti energetici che registrano rialzi congiunturali e riduzioni dei cali tendenziali su tutti e tre i mercati di riferimento.

Nel mese di giugno, fra le attività manifatturiere, gli aumenti tendenziali più elevati si registrano sul mercato interno per computer, prodotti di elettronica e ottica (+ 1,4%), industrie alimentari, bevande e tabacco (+ 0,9%) e prodotti farmaceutici di base e preparati farmaceutici (+ 0,8%), sul mercato estero per computer, prodotti di elettronica e ottica (+ 1,0% area euro, + 4,8% area non euro), altre industrie manifatturiere, riparazione e installazione di macchine e apparecchiature (+ 0,3% area euro, + 1,9% area non euro) e mezzi di trasporto (+ 1,3% area euro, + 1,4% area non euro). Le flessioni tendenziali più ampie su tutti e tre i mercati di riferimento si rilevano per coke e prodotti petroliferi raffinati (- 21,4% mercato interno, - 7,1% area euro e - 27,2% area non euro).

A giugno si stima che i prezzi alla produzione delle costruzioni per "edifici residenziali e non residenziali" diminuiscano dello 0,1% su maggio e dello 0,2% su base annua. I prezzi di "strade e ferrovie" crescono dello 0,1% in termini congiunturali e dello 0,3% in termini tendenziali.

E.G.


29 Luglio 2020
Powered by Adon