Il guardiano del faro

notizie del giorno

›› tutte le notizie

I Blogger del Diario

›› tutti gli interventi

calendario

DoLuMaMeGiVeSa
123
456 78 910
11121314151617
181920212223 24
2526272829 3031

dalle istituzioni

newsletter

link

argomenti

Galleria fotografica

Galleria fotografica

ECONOMIA

Gualtieri, nel 2020 debito al 158%


Il debito pubblico quest'anno arriverà al 158% del Pil e tornerà al livello pre-Covid, quindi sotto il 130%, alla fine del decennio. Lo ha detto il ministro dell'Economia, Roberto Gualtieri, nel corso di un'audizione alla commissione Bilancio del Senato sul Recovery Fund.

"Abbiamo innanzitutto un percorso tendenziale del debito che lo vede ridursi l'anno prossimo" ha detto "Quest'anno nella Nadef prevederemo un debito del 2020 al 158% che l'anno prossimo scenderebbe al 155,8%. Noi prevediamo però con le misure di bilancio e col recovery plan, che saranno espansive, un deficit programmatico al 7% nel 2021, invece del 5,7%, al 4,7% nel 2022 invece che al 4,1% tendenziale, mentre contiamo di ridurlo al 3% programmatico nel 2023 rispetto al 3,4% tendenziuale".

"Il combinato disposto di questa strategia di bilancio programmatica e delle risorse aggiuntive del recovery plan - ha proseguito Gualtieri - porta ad un sentiero graduale di riduzione del debito che potrà ritornare ai livelli inferiori a quelli pre-covid, sotto il 130%, alla fine del decennio".

"Quindi - ha concluso - è una strategia di riduzione del debito credibile e con una sufficiente gradualità dal renderla coerente con una prospettiva di crescita".

TN


01 Ottobre 2020
Powered by Adon