Il guardiano del faro

notizie del giorno

›› tutte le notizie

I Blogger del Diario

›› tutti gli interventi

calendario

DoLuMaMeGiVeSa
1 2
3 45 678 9
101112131415 16
17 18 19202122 23
24 2526 27 28 29 30
31

dalle istituzioni

newsletter

link

argomenti

Galleria fotografica

Galleria fotografica

CAMERA

Commissione Lavoro, pubblico e privato (Dai Resoconti Sommari)


AUDIZIONI
Mercoledì 13 gennaio 2021. — Presidenza della presidente Debora SERRACCHIANI. – Interviene la Ministra del lavoro e delle politiche sociali, Nunzia Catalfo.

La seduta comincia alle 14.

Audizione della Ministra del lavoro e delle politiche sociali, senatrice Nunzia Catalfo, nell'ambito dell'esame congiunto della «Proposta di direttiva del Parlamento europeo e del Consiglio relativa a salari minimi adeguati nell'Unione europea (COM(2020) 682 final)» e del «Documento di lavoro dei servizi della Commissione – Sintesi della relazione sulla valutazione d'impatto (SWD(2020) 246 final)».
(Svolgimento, ai sensi dell'articolo 143, comma 2, del Regolamento, e conclusione).

Debora SERRACCHIANIpresidente, comunica che l'ordine del giorno reca, ai sensi dell'articolo 143, comma 2, del Regolamento, l'audizione della Ministra del lavoro e delle politiche sociali, senatrice Nunzia Catalfo, nell'ambito dell'esame congiunto della «Proposta di direttiva del Parlamento europeo e del Consiglio relativa a salari minimi adeguati nell'Unione europea (COM(2020) 682 final)» e del «Documento di lavoro dei servizi della Commissione – Sintesi della relazione sulla valutazione d'impatto (SWD(2020) 246 final)».
Ricorda che l'audizione sarà svolta consentendo la partecipazione da remoto, in videoconferenza, dei deputati, secondo le modalità stabilite dalla Giunta per il Regolamento nella riunione del 4 novembre 2020.
Avverte altresì che la pubblicità dell'audizione sarà assicurata anche mediante la trasmissione televisiva sul canale satellitare e sulla 
web-tv della Camera dei deputati.
Introduce, quindi, l'audizione.

La Ministra del lavoro e delle politiche sociali, Nunzia CATALFO, svolge una relazione sui temi oggetto dell'audizione.

Intervengono, per porre quesiti e formulare osservazioni, i deputati Walter RIZZETTO (FdI), da remoto, Elena MURELLI (Lega), da remoto, Antonio VISCOMI (PD)Paolo ZANGRILLO (FI)Flora FRATE (MISTO-A-+E-RI), da remoto, Enrica SEGNERI (M5S) e Jessica COSTANZO (M5S).

La Ministra del lavoro e delle politiche sociali, Nunzia CATALFO, risponde ai quesiti posti e rende ulteriori precisazioni.

Debora SERRACCHIANIpresidente, ringrazia la Ministra e dichiara conclusa l'audizione.

La seduta termina alle 15.10.

N.B.: Il resoconto stenografico della seduta è pubblicato in un fascicolo a parte.

UFFICIO DI PRESIDENZA INTEGRATO DAI RAPPRESENTANTI DEI GRUPPI
Mercoledì 13 gennaio 2021.
L'ufficio di presidenza si è riunito dalle 15.10 alle 15.20.

AUDIZIONI INFORMALI

Martedì 12 gennaio 2021
Audizione, in videoconferenza, nell'ambito dell'esame dello schema di decreto legislativo recante riordino e riforma delle disposizioni in materia di enti sportivi professionistici e dilettantistici nonché di lavoro sportivo (atto del Governo n. 230), di rappresentanti dell'ASSIST (Associazione nazionale atlete), dell'AIC (Associazione nazionale calciatori), di GIBA (Giocatori italiani basket associati), dell'AIP (Associazione italiana pallavolisti) e dell'AIR (Associazione italiana rugbysti).

L'audizione informale è stata svolta dalle 9.35 alle 10.45.

Audizione, in videoconferenza, nell'ambito dell'esame dello schema di decreto legislativo recante riordino e riforma delle disposizioni in materia di enti sportivi professionistici e dilettantistici nonché di lavoro sportivo (atto del Governo n. 230), di rappresentanti della Commissione nazionale atleti e della Commissione nazionale tecnici del CONI.

L'audizione informale è stata svolta dalle 11.30 alle 12.20.

INTERROGAZIONI A RISPOSTA IMMEDIATA
Martedì 12 gennaio 2021. — Presidenza della presidente Debora SERRACCHIANI. – Interviene la sottosegretaria di Stato per il lavoro e le politiche sociali, Francesca Puglisi.
La seduta comincia alle 14.30.
Debora SERRACCHIANI, presidente, avverte che la pubblicità dei lavori della seduta odierna sarà assicurata anche mediante la trasmissione diretta sulla web-TV della Camera dei deputati.
5-05236 Rizzetto: Presunti ritardi nella definizione delle procedure per la verifica da parte dell'INPS dei requisiti dei percettori di Reddito di cittadinanza.
Walter RIZZETTO (FDI) illustra la sua interrogazione, con la quale intende sapere dal Governo quale sia lo stato di avanzamento delle procedure volte a consentire il controllo della regolarità dei titoli per l'accesso al Reddito di cittadinanza, rispetto alla situazione di grave ritardo descritta dal rappresentante del Governo in risposta alla sua interrogazione n. 5-05184, lo scorso 17 dicembre.
La sottosegretaria 
Francesca PUGLISI risponde all'interrogazione in titolo nei termini riportati in allegato.
Walter RIZZETTO (FDI), ringraziando la sottosegretaria, rileva che la risposta non aggiunge nulla al quadro della situazione già noto, anzi certifica che, fino a quando non sarà perfezionata la convenzione proposta dal Ministero della giustizia all'INPS, non sarà possibile verificare i dati del casellario giudiziale dei percettori del Reddito di cittadinanza, per accertarne i requisiti. Fino ad oggi, tali controlli sono stati condotti solo grazie alla buona volontà della Guardia di finanza, che sta dimostrando quanto sia alto il numero di delinquenti che beneficiano del sussidio non avendone titolo, a fronte della sempre più vasta platea di soggetti che, colpiti duramente dalle conseguenze della pandemia, reclamano giustamente l'aiuto dello Stato. Pertanto, auspica che si metta fine all'assegnazione «a pioggia» del Reddito di cittadinanza, di cui non mette in discussione la finalità, sottolineando la necessità di modificare i criteri di assegnazione, oggi vaghi e facilmente aggirabili.
5-05237 Zangrillo: Iniziative in materia di riforma del sistema dei centri per l'impiego.
Paolo ZANGRILLO (FI) illustra la sua interrogazione, volta a sapere dal Governo quali provvedimenti intende adottare per il potenziamento delle politiche attive del lavoro e, in particolare, dei centri per l'impiego, chiamati a essere il fulcro della ripresa del mercato del lavoro.
La sottosegretaria 
Francesca PUGLISI risponde all'interrogazione in titolo nei termini riportati in allegato.
Paolo ZANGRILLO (FI), ringraziando la sottosegretaria, non può non condividere l'elenco delle buone intenzioni contenuto nella risposta da lei fornita, ma, mettendo da parte il suo ruolo di opposizione e rinunciando a ogni polemica, sottolinea che sono già due anni che il Governo proclama l'importanza dei centri per l'impiego, senza che alle parole siano seguiti i fatti. Anche il programma di potenziamento del personale dei centri per l'impiego non può essere confrontato con i numeri ben più alti che riguardano il personale dei centri per l'impiego delle economie europee più avanzate. Sono necessari significativi investimenti, inoltre, non solo sul numero delle persone da reclutare, ma anche sulla loro formazione e sulla tecnologia da mettere a loro disposizione. Invita, quindi, il Governo a mettere da parte la propaganda e ad attrezzarsi, anche per fronteggiare le conseguenze devastanti dello sblocco dei licenziamenti a partire dal prossimo marzo.
5-05238 Durigon: Salvaguardia dei livelli occupazionali in vista della fase post pandemia.
Elena MURELLI (LEGA), in qualità di cofirmataria, illustra l'interrogazione volta a sapere dal Governo, nel momento in cui se ne paventa la crisi e viste le notizie che danno la Ministra del lavoro e delle politiche sociali in procinto di essere sostituita, quali misure intenda adottare per fronteggiare le conseguenze della imminente fine del blocco dei licenziamenti, ricordando che la sua parte politica propone, in particolare, l'estensione a tutto il territorio italiano dell'esonero contributivo, attualmente previsto solo per le assunzioni effettuate al Sud.
La sottosegretaria 
Francesca PUGLISI risponde all'interrogazione in titolo nei termini riportati in allegato.
Elena MURELLI (LEGA), pur ringraziando la sottosegretaria, esprime perplessità su alcuni punti della sua risposta, con particolare riferimento ai preannunciati investimenti nella digitalizzazione e nella green economy, che fino a ora non hanno dato i frutti sperati, nonché sull'operatività di tavoli di confronto e osservatori, che dovrebbero essere già operativi. Al contrario, su un tema fondamentale come quello della formazione, il Governo non fa nessuna proposta e nemmeno la legge di bilancio 2021 contiene previsioni in materia. Sottolinea, infine, la necessità di intervenire tempestivamente, anche per tenere il passo con le economie più avanzate, come quella cinese, già in ripresa, nonostante la crisi mondiale causata dalla pandemia.
5-05239 Barzotti: Iniziative per la disciplina dell'attività dei creatori di contenuti per internet (cd. Stremaer).
Valentina BARZOTTI (M5S) illustra la sua interrogazione, volta a sapere dal Governo quali misure intenda adottare per una prima regolamentazione della figura dei cosiddetti streamer, che lavorano per le piattaforme web, creando contenuti a cui si collegano milioni di persone simultaneamente.
La sottosegretaria 
Francesca PUGLISI risponde all'interrogazione in titolo nei termini riportati in allegato.
Valentina BARZOTTI (M5S), ringraziando la sottosegretaria, si dichiara parzialmente soddisfatta, avendo appreso dell'intenzione del Governo di adottare una prima regolamentazione della nuova professionalità, nei termini specificati nella risposta. Auspica, tuttavia, una riflessione più approfondita, soprattutto sulle tutele da prevedere, tenendo conto della particolarità degli streamer e del fatto che il fenomeno si sta sviluppando esclusivamente nel settore privato.
Debora SERRACCHIANI, presidente, dichiara concluso lo svolgimento delle interrogazioni all'ordine del giorno.
La seduta termina alle 15.10.

COMITATO RISTRETTO
Disposizioni in materia di lavoro, occupazione e incremento della produttività
.
C. 1818 Murelli e C. 1885 De Maria
Il comitato ristretto si è riunito dalle 15.10 alle 15.20.

AUDIZIONI INFORMALI
Lunedì 11 gennaio 2021.

Audizione, in videoconferenza, nell'ambito dell'esame dello schema di decreto legislativo recante riordino e riforma delle disposizioni in materia di enti sportivi professionistici e dilettantistici nonché di lavoro sportivo (atto del Governo n. 230), di Andrea Mancino, in qualità di rappresentante delle Discipline sportive associate nel Consiglio nazionale del CONI, Damiano Lembo, coordinatore del Coordinamento nazionale degli Enti di promozione sportiva nel CONI, Ciro Bisogno, presidente nazionale di PGS (Polisportive Giovanili Salesiane) e Vittorio Bosio, presidente nazionale di CSI (Centro sportivo italiano).

L'audizione informale è stata svolta dalle 14.50 alle 16.15.

Audizione, in videoconferenza, nell'ambito dell'esame dello schema di decreto legislativo recante riordino e riforma delle disposizioni in materia di enti sportivi professionistici e dilettantistici nonché di lavoro sportivo (atto del Governo n. 230), di rappresentanti della Lega italiana calcio professionistico (Lega Pro) e della Lega nazionale dilettanti.

L'audizione informale è stata svolta dalle 16.15 alle 17.05.

Audizione, in videoconferenza, nell'ambito dell'esame dello schema di decreto legislativo recante riordino e riforma delle disposizioni in materia di enti sportivi professionistici e dilettantistici nonché di lavoro sportivo (atto del Governo n. 230), di rappresentanti della Lega nazionale pallacanestro, della Lega basket, della Lega volley e della Lega volley femminile.

L'audizione informale è stata svolta dalle 17.05 alle 18.

Audizione, in videoconferenza, nell'ambito dell'esame dello schema di decreto legislativo recante riordino e riforma delle disposizioni in materia di enti sportivi professionistici e dilettantistici nonché di lavoro sportivo (atto del Governo n. 230), di rappresentanti della Lega calcio Serie A.

L'audizione informale è stata svolta dalle 18.15 alle 19.05.


12 Gennaio 2021
Powered by Adon