• Today is: sabato, Gennaio 28, 2023

Amazon annuncia 1.000 nuovi posti di lavoro in Italia nel 2019

redazione
Luglio02/ 2019
Amazon ha annunciato che creerà in Italia più di 1.000 posti di lavoro a tempo indeterminato entro la fine dell`anno: una crescita che porterà la forza lavoro dell`azienda a un totale di 6.500 dipendenti, rispetto ai 5.500 di fine 2018.
Queste nuove opportunità di lavoro, informa la multinazionale, sono destinate a persone con ogni tipo di esperienza, istruzione e livelli di competenza, dagli ingegneri e sviluppatori di software, dagli operatori di magazzino agli esperti di marketing, fino a coloro che sono alla ricerca della prima esperienza lavorativa.

Molti dei ruoli saranno disponibili anche nel nuovo centro di distribuzione che è stato aperto ieri a Torrazza Piemonte (TO).

Ulteriori posizioni saranno disponibili presso i centri di distribuzione già esistenti di Castel San Giovanni (PC), Passo Corese (RI) e Vercelli, presso il centro di smistamento di Casirate d`Adda (BG), il customer service di Cagliari, nei depositi di smistamento distribuiti in tutto il Paese e nel centro direzionale di Milano.

“I nostri investimenti in Italia stanno crescendo rapidamente e siamo entusiasti di poter creare nuovi posti di lavoro in tutto il Paese – ha affermato Mariangela Marseglia, Country Manager Amazon Italia e Spagna – questi 1.000 nuovi colleghi ci supporteranno per migliorare ulteriormente l`esperienza dei nostri clienti: offrendo una selezione più ampia, maggiore convenienza e consegne più veloci sia per i prodotti venduti direttamente da Amazon, sia per quelli venduti dalle migliaia di Pmi italiane e dagli artigiani che si affidano ad Amazon per espandere le proprie vendite in Italia e all`estero. Per raggiungere questi obiettivi, siamo impegnati a investire in un’infrastruttura logistica sempre più ampia, e a trovare talenti per le nostre diverse aree di business, inclusa la ricerca e sviluppo. Sappiamo di essere ancora al Day 1 e questo ci porta a moltiplicare il nostro impegno a innovare per i clienti e le piccole e medie imprese italiane”.

redazione