• Today is: martedì, Gennaio 31, 2023

Commissione Lavoro, previdenza sociale (Dai Resoconti Sommari)

redazione
Settembre13/ 2017

339ª Seduta
Presidenza del Presidente
SACCONI 
Interviene il sottosegretario di Stato per il lavoro e le politiche sociali Franca Biondelli.  
La seduta inizia alle ore 15,30.

SULLA PUBBLICAZIONE DI DOCUMENTI ACQUISITI NEL CORSO DELLE MISSIONI E DELLE AUDIZIONI   
Il presidente 
SACCONI annuncia che la documentazione riferita all’affare assegnato n. 974 (Impatto sul mercato del lavoro della quarta rivoluzione industriale), raccolta durante la missione svolta nell’area di Catania il 5 e 6 settembre e quella consegnata nel corso delle audizioni informali svoltesi nella giornata di oggi, nonché nelle giornate del 2 agosto e del 12 settembre, in sede di Ufficio di Presidenza integrato dai rappresentanti dei Gruppi parlamentari, sarà resa disponibile sulla pagina web della Commissione.

IN SEDE CONSULTIVA 
(2719) Deputati CAPELLI ed altri.  –  Modifiche al codice civile, al codice di procedura penale e altre disposizioni in favore degli orfani di crimini domestici, approvato dalla Camera dei deputati

(Parere alla 2a Commissione. Seguito e conclusione dell’esame. Parere favorevole con rilievi)
Prosegue l’esame, sospeso nella seduta dell’11 luglio.
La relatrice 
FAVERO (PD)  dà conto di una proposta di parere favorevole con rilievi, pubblicata in allegato, e precisa che in base alla legge n. 219 del 2012 il termine filiazione nel nostro ordinamento è sostituito dal termine figlio.
La senatrice 
GATTI (Art.1-MDP) solleva perplessità relativamente al secondo rilievo della proposta di parere, ritenendo ultroneo il riferimento alla legislazione vigente. Considera il disegno di legge n. 2719 altamente meritorio, in quanto fa fronte a un dramma che sta emergendo sempre più negli ultimi anni. Informa, a tale proposito, che il proprio Gruppo presenterà nella Commissione di merito una serie di emendamenti volti a contrastare efficacemente i fenomeni di violenza all’interno del nucleo familiare. Tuttavia annuncia il proprio voto contrario sulla proposta di parere della relatrice.
Il presidente 
SACCONI precisa che lo schema di parere deve prendere in considerazione la specificità della condizione dell’orfano per crimini domestici. Considerato il quadro normativo vigente, la fattispecie di orfano per crimini domestici può darsi solo nel caso in cui autore e vittima dell’omicidio siano entrambi i genitori, biologici o adottivi. Aggiunge che il Parlamento ha già dato recentemente una definizione di genitorialità, consolidando la disciplina vigente.
La senatrice 
CATALFO (M5S) invita a considerare prioritariamente il dramma del bambino, a prescindere dalla sua condizione di figlio di uno o di entrambi i genitori.
La senatrice 
BENCINI (Misto-Idv), concordando con la senatrice Catalfo, sollecita l’approvazione di adeguate forme di protezione degli orfani per crimini domestici.
Il senatore 
LEPRI (PD) si sofferma sulle aggravanti, previste dal disegno di legge n. 2719, nel caso in cui il reato di omicidio si consumi all’interno del matrimonio o di altre forme di convivenza.
La senatrice 
GATTI (Art.1-MDP) insiste sulla necessità di interventi di sostegno, senza i limiti riportati nella proposta di parere.
Il presidente 
SACCONI ribadisce l’assoluta eccezionalità del caso in cui i genitori siano vittima e autore di omicidio.
La senatrice 
D’ADDA (PD) sottolinea che la perdita di un genitore per mano dell’altro genera conseguenze uniche nella personalità dell’orfano.
Il senatore 
SERAFINI (FI-PdL XVII) invita a prendere in considerazione anche l’ipotesi limite in cui, all’interno di un conflitto familiare, rimangano uccisi entrambi i genitori.
Il senatore 
DIVINA (LN-Aut) evidenzia gli aspetti di contraddittorietà presenti nel disegno di legge all’esame della Commissione di merito.
Presente il prescritto numero di senatori, la proposta di parere della relatrice, posta ai voti, risulta approvata.

SUI LAVORI DELLA COMMISSIONE  
Il presidente 
SACCONI informa che si è concluso il ciclo di audizioni relativo all’affare assegnato n. 974 (Impatto sul mercato del lavoro della quarta rivoluzione industriale). Sarà inviata ai componenti della Commissione una bozza di documento su cui auspica un ampio consenso, al fine anche di dare opportune indicazioni alla discussione sul disegno di legge di stabilità.
Dà conto delle proposte di audizioni pervenute dai rappresentanti dei Gruppi relativamente al disegno di legge n. 2858 (equo compenso) e riporta l’elenco dei soggetti che saranno convocati in audizione. Informa altresì che alla Camera dei deputati è stato presentato il progetto di legge n. 4631 di iniziativa del Governo. Tale disegno di legge reca norme nel settore delle professioni legali e quindi ha un contenuto speciale che non incide sulla disciplina generale del disegno di legge n. 2858.
La senatrice 
GATTI (Art.1-MDP) propone che siano richiesti chiarimenti all’ISTAT su una serie di figure professionali, individuabili da apposito codice ATECO.
Il presidente 
SACCONI puntualizza la differenza fra le professioni ordinistiche, per le quali si hanno criteri per quantificare un compenso equo, e le altre professioni che mancano di tali parametri. Per queste figure professionali, la discussione sul disegno di legge n. 2858 sarà l’occasione per verificare se l’intervento legislativo fornisce una disciplina esaustiva o se è necessario, invece, ricorrere alla contrattazione collettiva.
Ritiene infine urgente riprendere l’esame dei disegni di legge nn. 2048, 2128 e 2266 in tema di istituzione della figura del 
caregiver familiare, tenuto conto anche che nelle prossime settimane inizierà al Senato la sessione di bilancio. Considera prioritario definire la figura del caregiver. Saranno individuati successivamente gli stanziamenti da riservare alla contribuzione figurativa per chi si dedica a lavori di cura e di assistenza di familiari. Auspica, da ultimo, che il relatore possa presentare tempestivamente un testo base su cui svolgere la discussione.
La seduta termina alle ore 16,15.

PARERE APPROVATO DALLA COMMISSIONE SUL DISEGNO DI LEGGE N. 2719

La Commissione lavoro, previdenza sociale, esaminato il disegno di legge in titolo, esprime, per quanto di competenza, parere favorevole con i seguenti rilievi.
Innanzitutto, pur comprendendo le ragioni alla base della disposizione di cui all’articolo 6, si esprimono perplessità in ordine a soluzioni specifiche, che non tengano conto del contesto normativo generale riguardante il collocamento obbligatorio.
In via generale, si evidenzia che lo 
status di orfano prevede una condizione di figlio, come solo previsto dalle vigenti leggi.

Riunione n. 117
MERCOLEDÌ 13 SETTEMBRE 2017
Presidenza del Presidente
SACCONI 
Orario: dalle ore 14,30 alle ore 15,30

AUDIZIONE INFORMALE IN MERITO ALL’ESAME DELL’AFFARE ASSEGNATO SULL’IMPATTO SUL MERCATO DEL LAVORO DELLA QUARTA RIVOLUZIONE INDUSTRIALE (N. 974)  

Riunione n. 116
MERCOLEDÌ 13 SETTEMBRE 2017
Presidenza del Presidente
SACCONI 
Orario: dalle ore 8,45 alle ore 9,30

AUDIZIONE INFORMALE IN MERITO ALL’ESAME DELL’AFFARE ASSEGNATO SULL’IMPATTO SUL MERCATO DEL LAVORO DELLA QUARTA RIVOLUZIONE INDUSTRIALE (N. 974)  


Riunione n. 115
MARTEDÌ 12 SETTEMBRE 2017
Presidenza del Presidente
SACCONI 
Orario: dalle ore 15,30 alle ore 16,40

AUDIZIONE INFORMALE IN MERITO ALL’ESAME DELL’AFFARE ASSEGNATO SULL’IMPATTO SUL MERCATO DEL LAVORO DELLA QUARTA RIVOLUZIONE INDUSTRIALE (N. 974)  

redazione