• Oggi è: sabato, Aprile 10, 2021

FIOM

redazione
redazione
Giugno28/ 2015

Programma festa nazionale Fiom

Bologna, 25-28 giugno, Parco delle Caserme rosse, via di Corticella 147

giovedì 25 giugno

ore 19.30, dibattito:

Raccontare il paese: vero e falso

con Carlo Freccero (massmediologo), Andrea Purgatori (giornalista, sceneggiarore e scrittore), Paolo Mondani (giornalista Report-Rai3), Roberta Turi (segreteria nazionale Fiom)

coordina: Valentina Petrini

ore 21.00, dibattito:

Sindacato e imprese: c’è un futuro per  l’industria e la contrattazione?

con Maurizio Landini (segretario generale Fiom), Stefano Dolcetta (vice presidente Confindustria), Maurizio Casasco (presidente Confapi), Vincenzo Colla (segretario generale Cgil Emilia Romagna)

coordina: Nunzia Penelope

ore 22.00, proiezione film:

“Mirafiori Lunapark”, di Stefano Di Polito

venerdì 26 giugno

ore 18.30, aperitivo musicale con Jazz Norris

ore 20.00, dibattito:

Beni comuni, democrazia economica e nuovo modello di sviluppo

con Luigi Ciotti (fondatore di Libera), Sergio Cofferati (europarlamentare), Carlin Petrini (fondatore Slow Food), Rosario Rappa (segreteria nazionale Fiom).

Coordina: Loris Campetti

ore 22.00, spettacolo teatrale:

“Il violino del Titanic, ovvero non c’è mai posto sulle scialuppe per tutti”, di Cantieri meticci, regia di Pietro Floridia

sabato 27 giugno

ore 18,30, aperitivo musicale con Enrica La Penna Jazz Quartet

ore 20.00, spettacolo:

“Red readings”, Tamara Bartolini legge “Furore” di John Steinbeck, musiche di Michele Baronio

ore 21.30, dibattito:

La rotta d’Europa”, incontro tra Syriza, Podemos e Fiom

con Dimitris Stratoulis (viceministro del welfare, Grecia), Jesus Maria Montero (segretario generale  Podemos di Madrid, Spagna), Maurizio Landini (segretario generale Fiom)

coordina: Massimo Giannini

domenica 28 giugno

ore 18.00 dibattito:

La maggioranza invisibile: precarietà, nuove povertà e distribuzione del reddito

Con Emanuele Ferragina (docente e scrittore), Valentina Bazzarin (precaria UniBo, Act), Gianni Rinaldini (presidente fondazione Sabattini), Gianmarco De Pieri (Cs Tpo, Bologna).

Introduce Michela Spera (segreteria nazionale Fiom)

ore 19.30 incontro:

Diritti alla meta: come sta la nostra democrazia

Lucia Annunziata dialoga con Gustavo Zagrebelsky

ore 21.30, concerto:

Luca Barbarossa, Max Gazzè e la Social Band con la partecipazione di  Andrea Perroni