• Today is: domenica, Gennaio 29, 2023

Sindacati, ancora nulla in bilancio per Ama, il 5 novembre sciopero

redazione
Ottobre16/ 2018

“Ancora una fumata nerissima dal vertice di ieri tra l’azienda Ama e Roma Capitale. La Giunta – spiegano in una nota congiunta i sindacati di categoria Fp Cgil, Cisl Fit e Fiadel – continua a non mantenere nessuno degli impegni presi e sottoscritti tramite gli accordi. Il 22 ottobre terremo la seconda assemblea cittadina, questa volta in Campidoglio, e, a seguito di un problema tecnico verificatosi con la commissione nazionale di garanzia, terremo comunque lo sciopero di tutto il personale di Ama, ma il 5 novembre. Nel frattempo continueremo le assemblee già cominciate nei posti di lavoro”. Inoltre, le categorie confermano la piazza del 22 ottobre.

“Senza il bilancio salta ogni possibilità di rilancio del servizio – aggiungono i segretari generali Natale Di Cola, Marino Masucci e Massimo Cicco -, salta la possibilità di costruire impianti adeguati, salta il tanto decantato e mal organizzato porta a porta. Senza bilancio saltano le assunzioni già previste da un piano industriale che viene vantato dalla stessa Giunta che lo affossa”.

“Mentre gli impianti e il territorio tornano in grande sofferenza ancora nessuno ha spiegato ai lavoratori e ai romani quale sia il progetto – concludono i sindacalisti – ed evidentemente non basta il caos per le strade e le troppe inadeguatezze di questi anni per spingere chi amministra Roma ad affrontare la questione in modo responsabile”.

redazione