• Today is: giovedì, Febbraio 2, 2023

Bentivogli(Fim-Cisl), la vendita di Magneti Martelli salvaguarda l’occupazione

redazione
Ottobre22/ 2018

”La nuova società risultante da Magneti Marelli più Calsonic è una notizia importante perché consente di crescere e raddoppiare l`economia di scala di Magneti Marelli fino a 15,2 mld di dollari”. Questo il commento di Marco Bentivogli, segretario generale Fim-Cisl, alla notizia della cessione di Magneti Marelli a Calsonic Kansei. “L`accordo prevede – aggiunge – la salvaguardia integrale della forza lavoro su cui vigileremo affinché l`operazione sia una grande occasione di crescita.

“Per diversi anni, almeno cinque, manterrà la nuova società come fornitore e la sede a Corbetta (Mi) che resterà l`headquarters del Gruppo per l`Europa. Importante in questo senso – aggiunge Bentivogli – la garanzia su tutta l`occupazione attuale localizzata nel nostro paese. Nel processo di consolidamento dei player dell`auto anche la supply chain è dentro lo stesso percorso e la nuova società costituirà il settimo produttore mondiale di componentistica auto. Solo il settore della plastica sarà escluso dall`operazione per rientrare nel perimetro di Fca“.

Bentivogli ricorda come Magneti Marelli sia una multinazionale specializzata nella fornitura di prodotti e sistemi ad alta tecnologia per il mondo automotive. “Dà lavoro a 43mila persone.
Con 7,9 miliardi di euro di fatturato nel 2016, 86 unità produttive, 12 centri R&D in 19 paesi- in Italia la sede principale è a Corbetta alle porte di Milano, molte le sedi in Europa: Francia, Germania, Spagna, Polonia, Repubblica Ceca, Serbia, Slovacchia, ma anche in Russi, Turchia, Stati Uniti, Messico, Brasile, Argentina, Cina, India, Malesia e Corea”.

redazione